Viva la Birra... inviami una mail

Macedonia, criteri meno ristretti per le importazioni

 

Iscriviti alla newsletter

L'indice degli argomenti

Come si spilla la birra?

Come si degusta una birra?

Dossier Birra e Salute

2002 - 2014 - Tutti i diritti sono riservati, vietato copiare senza autorizzazione queste pagine.

info@mondobirra.org

L'indice delle notizie

Macedonia, criteri meno ristretti per le importazioni

Il paese balcanico ha deciso di aprire maggiormente il mercato interno alla produzione straniera. A seguito dell'implementazione dell'Accordo Temporaneo sul Commercio, che fa parte dell'Accordo di Stabilizzazione ed Associazione della Repubblica di Macedonia con l'Ue, dal primo gennaio di quest'anno sono stati ridotti dal 10% all'8% i dazi doganali sulle importazioni delle automobili provenienti (di origine) dall'Ue, mentre il dazio doganale per le automobili di altra origine rimasto invariato. Nello stesso tempo, secondo quanto diffuso dall'Ufficio Ice di Skopje, a seguito dell'implementazione della legge sulle accise, sempre a partire da quest'anno stata abolita l'accisa sulle automobili del 7,5%. Applicate inoltre ulteriori riduzioni dei dazi doganali per oltre 3.000 prodotti, tra cui pesce, frutti tropicali, carne e prodotti di carne, grano, alcolici, birra, vino, bibite, caff, prodotti per l'igiene, minerali, mobili, macchinari per la produzione ed elettrodomestici. Dall'inizio dell'anno, conclude la nota, stata liberalizzata anche l'importazione di petrolio e prodotti petroliferi provenienti dai paesi membri dell'Unione, per i quali l'unica condizione per ottenere il permesso il possesso di deposito di 5.000 metri cubi.

(Fonte MiaEconomia)

 

Gennaio 2004
 

2002 - 2016 Tutti i diritti sono riservati. I marchi registrati appartengono ai rispettivi proprietari