Viva la Birra... inviami una mail

Occhio a non esagerare con l'alcol

 

 

Iscriviti alla newsletter

 

L'indice degli argomenti

Come si spilla la birra?

Come si degusta una birra?

Dossier Birra e Salute

2002 - 2014 - Tutti i diritti sono riservati, vietato copiare senza autorizzazione queste pagine.

info@mondobirra.org

L'indice delle notizie

Occhio a non esagerare con l'alcol

Un forte consumo di alcol accresce il rischio di essere colpiti dal cancro al colon e al retto. Prima di questo ultimo studio, pubblicato su Annals of Internal Medicine, il legame tra il consumo di alcol e cancro al colon era stato osservato, ma era contraddittorio se si teneva conto dei vari tipi di bevanda, e siti anatomici nel colon. Eunyoung Cho dell’Harvard Medical School di Boston ha deciso, insieme al suo team di ricercatori, di unire i dati di otto grandi studi condotti tra Nord America ed Europa, in modo da includere circa 500.000 individui, dei quali 4687 colpiti da cancro al colon. stato osservato un incremento del rischio di cancro per coloro che bevevano regolarmente almeno 30 grammi di alcool al giorno. Per chi aveva bevuto 30 - 45 grammi di alcol al giorno il rischio cresciuto del 21%, mentre bere pi di 45 grammi ha fatto crescere il rischio del 51%. I risultati sono stati simili per le donne e gli uomini e non si sono notate differenze fra le varie parti del colon. Non stato inoltre notata differenza tra le varie bevande: birra, vino o liquore. Nel complesso, ridurre il consumo di alcol di 30 grammi al giorno ha impedito il 5% dei casi di cancro al colon negli uomini e lo 0,9% dei casi nelle donne. Secondo i ricercatori che hanno condotto lo studio, i medici dovrebbero tener conto del piccolo rischio che accompagna i benefici del consumo di alcol, quando informano i loro pazienti sui fattori di rischio.

( Fonte ItaliaSalute )

 

E' a disposizione una nutrita sezione dedicata alla birra e alla salute www.mondobirra.org/salute.htm  

 

Aprile 2004

2002 - 2016 Tutti i diritti sono riservati. I marchi registrati appartengono ai rispettivi proprietari