Viva la Birra... inviami una mail

Coldiretti: cambia la spesa

 

 

Iscriviti alla newsletter

L'indice degli argomenti

Come si spilla la birra?

Come si degusta una birra?

Dossier Birra e Salute

2002 - 2014 - Tutti i diritti sono riservati, vietato copiare senza autorizzazione queste pagine.

info@mondobirra.org

L'indice delle notizie

Coldiretti: non solo calano le vendite, cambia la spesa

"Al calo delle vendite registrato dall'Istat si accompagna anche un cambiamento della busta della spesa alimentare degli italiani con meno acqua minerale e piu' vino, pi burro e meno margarina, piu' fettine di carne e meno pesce in scatola, piu' olio di oliva e meno frutta e verdura, meno birra e piu' grana padano". E' quanto afferma la Coldiretti nel commentare le statistiche sul commercio al dettaglio ad ottobre, sulla base dei dati Ismea-AcNielsen che registrano una riduzione di circa un punto percentuale (-0,9%) nel valore dei consumi domestici delle famiglie italiane nei primi dieci mesi del 2004 rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

A condizionare la spesa delle famiglie - sottolinea la Coldiretti - sono stati gli andamenti dei prezzi e il potere di acquisto ma anche i cambiamenti nei comportamenti alimentari e gli andamenti climatici come dimostra il fatto che il calo pi vistoso si verificato per l'acqua minerale (-8,6%), per la birra (-6,5%) e per la frutta e verdura (-5,6%). Crescono invece - continua la Coldiretti - gli acquisti di vini e spumanti con un aumento in valore del 2% e quelli di carne bovina (+4%) mentre calano quelli di conserve di pesce (-3,4%). Sostanzialmente stabile la spesa per derivati dei cerali come pane e pasta (-0,2%), mentre tra i condimenti - prosegue la Coldiretti - si riduce notevolmente la spesa per la margarina (-6%) mentre aumenta quella di olio di oliva (8,5%) e quella di burro (+0,6%).

In vista del Natale - conclude la Coldiretti - particolarmente incoraggianti sono gli aumenti del valore degli acquisti di alcuni prodotti tipici con ad esempio il grana padano che fa segnare un +6,9%, il prosciutto crudo di San Daniele (+2,6%) e la mortadella di Bologna con un +2,4%.

COME E' VARIATA LA SPESA DEGLI ITALIANI NEL 2004
Derivati dei cereali (pasta, pane, ecc.) - 0,2%
Carne, salumi e uova, di cui: + 1,6%
Carne bovina + 4,0%
Carne suina + 2,0%
Latte e derivati (formaggi, yogurt, ecc.) - 0,2%
Prodotti ittici, di cui: + 0,8%
Grana Padano + 6,9%
Conserve - 3,4%
Ortofrutta - 5,6%
Olio&grassi, di cui: + 6,3%
Olio di oliva + 8,5%
Burro + 0,6%
Margarina - 6,0%
Zucchero, sale, caff e t + 0,7%
Bevande analcoliche, di cui: - 8,1%
Acqua minerale - 8,6%
Bevande alcoliche, di cui: + 0,1%
Vino & spumanti + 2,0%
Birra - 6,5%
Totale agroalimentari - 0,9%

(Fonte. Elaborazioni Coldiretti su dati Ismea-AcNielsen sugli acquisti domestici delle famiglie in valore nel periodo gennaio-ottobre 2004 rispetto analogo periodo del 2003)

Fonte Sara Gualco http://www.targatocn.it


Dicembre 2004

2002 - 2016 Tutti i diritti sono riservati. I marchi registrati appartengono ai rispettivi proprietari