Viva la Birra... inviami una mail

Notizia

 

 

 

 

freccia.gif (89 byte) Iscriviti alla newsletter

freccia.gif (89 byte) Pagine Gialle della Birra

freccia.gif (89 byte) L'indice degli argomenti

Come si spilla la birra?

Come si degusta una birra?

Dossier Birra e Salute

 

© 2002 - 2014 - Tutti i diritti sono riservati, è vietato copiare senza autorizzazione queste pagine.

info@mondobirra.org

L'indice delle notizie

 

 

 

 

 

Mondobirra intervista Flavio Boero - Carlsberg Italia e Presidente di giuria di Birra dell'Anno di Unionbirrai

Flavio Boero

Prima parte dell'intervista a Flavio Boero da parte di Marco Tripisciano www.mondobirra.org

 

Seconda parte dell'intervista a Flavio Boero da parte di Marco Tripisciano www.mondobirra.org

Lo scorso Settembre 2011 a Lurago Marinone (CO) abbiamo avuto la possibilità di intervistare Flavio Boero, Quality Assurance Manager per Carlsberg Italia e riconosciuto come uno dei massimi esperti di degustazione birraria che presiede la giuria di Birra dell'Anno concorso ideato da Unionbirrai www.unionbirrai.com

AGGIORNAMENTO (Intervista realizzata il 26 Febbraio 2012 dopo l'esito del concorso Birra dell'Anno 2012)

Volevo chiederti cosa pensi del livello qualitativo di quest’anno (2012) se raffrontato alle precedenti edizioni a cui hai sempre partecipato?

Se fai riferimento all'organizzazione del concorso sicuramente, sono stati fatti dei passi avanti, le 451 birre presenti al concorso hanno potuto essere giudicate dai 31 giudici nel migliore dei modi grazie alla perfetta organizzazione dei volontari e dagli apprendisti camerieri della scuola alberghiera splendidamente guidati da Andrea Sclausero, Simone Monetti e dai professori della scuola alberghiera. Se vogliamo parlare delle birre e dei birrifici in generale abbiamo avuto un miglioramento dal punto di vista delle difettosità, rispetto al passato il numero delle birre evidentemente difettose è palesemente diminuito. Questo se pensiamo che i birrifici in Italia hanno un tasso di crescita di circa il 10% significa che i nuovi entrati sono arrivati sul mercato sufficientemente preparati. Tuttavia devo ammettere che in alcune categorie non c'è stato il salto di qualità tanto atteso.

Come mai c’è stata una categoria, quella delle birre luppolate, di ispirazione angloamericana, non ha avuto il primo premio?

Fai sicuramente riferimento alla categoria 5 quella che comprende anche le IPA. La motivazione diceva che pur essendo tutte birre ben brassate mancavano della scintilla per brillare. Una conferma di quanto detto prima, buona la qualità dal punto di vista meramente tecnico sono mancate le emozioni.

I premi divisi per regione confermano un livello qualitativo alto di regioni come la Lombardia e il Piemonte, ma sorprende il risultato del centro sud, eccetto la Toscana solo 3 premi e tutti non al primo posto, cosa pensi di questo aspetto?

I birrifici sono maggiormente concentrati al nord, e i birrifici del nord hanno anche iscritto un maggior numero di birre a testa, la statistica dice che le probabilità di inserire birre meritevoli di medaglia è maggiore. Non credo che gli anni precedenti la situazione fosse diversa.

Cosa ritieni che sia da migliorare per la prossima edizione?

Sicuramente dovremo rivedere le categorie alla luce delle birre presentate quest'anno, migliorare i canali di comunicazione con i birrai trovando il modo di restituire loro un feedback pienamente usufruibile. 

Fonte Redazionale

Febbraio 2012

 Condividi

Ultimo Aggiornamento: 04/01/2016 11.21

© 2002 - 2016 Tutti i diritti sono riservati. I marchi registrati appartengono ai rispettivi proprietari