Viva la Birra... inviami una mail

FESTA

 

 

 

freccia.gif (89 byte) Iscriviti alla newsletter

freccia.gif (89 byte) Pagine Gialle della Birra

freccia.gif (89 byte) L'indice degli argomenti

Come si spilla la birra?

Come si degusta una birra?

Dossier Birra e Salute

 

© 2002 - 2014 - Tutti i diritti sono riservati, è vietato copiare senza autorizzazione queste pagine.

info@mondobirra.org

L'indice delle notizie

 

 

 

 

 

Piacenza: Castello, il 14 luglio torna la Notte di Pinta con la birra del Buttiga

14 Luglio 2012 - Piacenza

Sotto le pazienti e laboriose mani della Pro Loco di Castel San Giovanni si sta modellando la seconda edizione di Notte di Pinta, in programma il prossimo 14 luglio nel paese della Val Tidone, che quest’anno sarà dedicata alla solidarietà e alla raccolta fondi per le popolazioni colpite recentemente dal terremoto. Una serata, quindi, non solo di divertimento, buona musica e tanta birra, ma anche di solidarietà verso la provincia di Modena e in particolare di Finale Emilia, il paese che la Pro Loco castellana ha individuato come obiettivo da aiutare. Il programma è stato illustrato nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta venerdì pomeriggio in Villa Braghieri, alla presenza dell’assessore comunale Carmen Guerci, il presidente della Pro Loco Sergio Bertaccini, accompagnato da Bruno Francesconi, Marianna Coiro, Silvia Peveri, Martina Ciceri e Alice Tosca.

Un motivo in più, quindi, per partecipare a Notte di pinta che, come lo scorso anno, “ospiterà” usi e costumi di 4 nazioni europee, in un’ottica di comunione e scambio culturale. E quale miglior inizio di questo scambio se non la birra e l’enogastronomia. Quattro isole dedicate rispettivamente a Germania, Belgio, Gran Bretagna e Italia, offriranno i prodotti tipici e le birre classiche di quelle nazioni, legando il tutto a spettacoli musicali tipici. 
“Un evento – ha commentato l’assessore Guerci - che ha visto la collaborazione anche di alcuni commercianti della cittadina della Valtidone, che si sono proposti per aderire al progetto e che esporranno la propria merce anche fuori dagli orari canonici, portandola fuori dalle vetrine”.

Oltre ai commercianti sono stati invitate anche gli hobbisti e bancarelle che provengono da altre città. Saranno particolarmente attivi anche le associazioni e privati che parteciperanno alla raccolta fondi. La preferenza è caduta su Finale Emilia, dove di recente il presidente della Pro Loco Sergio Bertaccini si è recato in visita insieme agli amministratori di Castel San Giovanni e ai rappresentanti dei commercianti. “Dopo quella visita – spiega Bertaccini – abbiamo condiviso la scelta di convogliare i nostri sforzi verso questa zona. Porteremo il ricavato al sindaco che ci indicherà il progetto da adottare. Durante la serata di Notte di Pinta chi vuole potrà effettuare donazioni e ricevere regolare ricevuta da tutte le associazioni presenti”. 

Le vie del centro storico di Castel San Giovanni saranno animate già dal tardo pomeriggio (a partire dalle 17.30) da artisti di strada, giocolieri e illusionisti, cantastorie e acrobati provenienti da ogni parte d’Italia e dall’estero.
Nelle isole enogastronomiche dedicate alle 4 nazioni europee si potranno gustare piatti tipici preparati dalla Pro Loco, come le mules frites (cozze e patatine) del Belgio o lo stinco con patatine tedesco. Senza dimenticare la vera regina della festa, la birra: le inglesi Mc Ewan’s e Watney Scotch, le belghe Maes e Ciney Brune, le tedesche Coburger e Kapuziner fino ad arrivare alla birra artigianale de La Buttiga di Montale a rappresentare l’Italia. Ma non solo birra: visto che il nostro territorio è particolarmente votato al vino sono stati coinvolti anche i sommelier dell’Ais che guideranno i partecipanti in alcune degustazioni guidate.

Le band che si esibiranno dalle 20.30 alla mezzanotte sui palchi allestiti per l’occasione sono JB Band, Roverheart, Deframat Band, Boppin'n'shoes, NowHere e Rusty Miles.

“Un ringraziamento infine – si è detto nel corso della conferenza stampa – ad Enel per la collaborazione nell’organizzazione della manifestazione, alla Pubblica Assistenza della Valtidone e Valluretta, che sarà di servizio sabato, agli sponsor e all’Amministrazione comunale che ci ha sostenuto ed aiutato in questo importante progetto”.

Appuntamento quindi a sabato, dalle 17 con le bancarelle, alle 17.30 inizieranno gli spettacoli con i basker iniziando con i più piccoli, mentre alle 19.00 appuntamento in piazza XX settembre per l’inaugurazione ufficiale, dove è previsto il lancio di palloncini che porteranno messaggi e pensieri dedicati ai terremotati realizzati dai bambini e dagli studenti di Castel San Giovanni.

Fonte Piacenza Sera

Luglio 2012

 Condividi

Ultimo Aggiornamento: 04/01/2016 11.21

© 2002 - 2016 Tutti i diritti sono riservati. I marchi registrati appartengono ai rispettivi proprietari