Viva la Birra... inviami una mail

Un'Isola di birra - 2004

20 - 21 - 22 Gennaio 2004

 

 

Wild Spirit

Via  Giovanni Battista Vico, 21

Tel/Fax. 091 969430

www.mondobirra.org/wildspirit.htm

 

Video Wild Spirit

 

 

Tour dei microbirrifici siciliani - 22 Gennaio 2004

La visita allo stabilimento Wild Spirit - Bagheria (PA)

 

L'ultimo giorno di soggiorno di Kuaska ci svegliamo prestissimo, dopo una nottata passata tra Brewpub o pseudo tali, una Westveltern del Mikalsa e una piccola cenetta all'una di notte al Kovacs di Palermo. Appuntamento alle 8 e 20 con Lorenzo all'albergo dove ha passato le ultime due notti.

Ci dirigiamo verso Bagheria, un comune di 80 mila abitanti a 20 minuti da Palermo. Usciamo dalla città e ci immettiamo nell'autostrada Palermo Catania, e in pochi minuti arriviamo allo svincolo di Bagheria. Dopo un pò di traffico riusciamo a raggiungere lo stabilimento della Wild Spirit, semplice da raggiungere dall'autostrada.

Ci accolgono subito con tanto calore, e ci illustrano anche qui i procedimenti che via via negli anni sono stati adattati ed elaborati, anche con delle invenzioni molto particolari.

L'impianto è della BrewTech, ed è disposto nella maniera più funzionale possibile, anche relativamente allo spazio dei locali, che non sono grandissimi.

Dopo qualche secondo Kuaska ha già il primo boccale in mano, e si comincia con la Golden Lager, direttamente versata dalla bottiglia.

Si comincia con la degustazione, nelle condizioni ottimali, ovvero senza aver mangiato nulla, e con il palato ancora vergine da sensazioni esterne. La platea di visitatori è vasta, numerosa e appassionata, e tutti vengono contagiati dalle indicazioni di Lorenzo.

Alla fine con l'aiuto di Arturo Politi della Ceria, che nel frattempo ci aveva raggiunti, notiamo i merletti di Bruxelles, che tanto interesse aveva avuto durante la serata di degustazione.

Nel frattempo ci raggiunge anche il mastro birraio Alessandro Picciotto, che aveva avuto un piccolo inconveniente. Kuaska si intrattiene con Alessandro, e si ripercorre la storia della Wild Spirit, che è possibile visionare al link www.mondobirra.org/wildspirit.htm.

Kuaska e Alessandro Picciotto (Mastro Birraio Wild Spirit)

Ci vengono mostrati i locali in cui è depositato il malto, e ci si prepara ad assaggiare la birra che verrà degustata a Pianeta Birra a Rimini. La Red Ale.

 

L'aggettivo più interessante fornito da Lorenzo Dabove per la Red Ale della Wild Spirit è la riconducibilità di questa birra. Ed inoltre risulta interessante il retrogusto dry (secco) che offre al degustatore.

Foto ricordo con lo staff Wild Spirit

L'imbottigliatore manuale della Wild Spirit che tanta curiosità ha destato tra i visitatori e specie in Kuaska

 

Dopo i saluti, e gli arrivederci a Rimini e per le prossime iniziative che si potranno organizzare in futuro, alle 10 e 50 ci mettiamo in macchina, e cominciamo a indirizzarci verso l'aeroporto di Punta Raisi di Palermo.

Dopo il traffico caotico arriviamo poco prima di mezzogiorno a destinazione. Qualche acquisto finale per Kuaska, saluti e foto con gli ideatori del portale che state leggendo, e tanta soddisfazione per il progetto portato a termine.

 

Sono stati 3 giorni densi di impegno, di stress mentale, ma anche pieni di complimenti, che ci consentono di credere di poter organizzare ancora qualcosa con Lorenzo Dabove. 

Marco Tripisciano

La camera di Lorenzo

   
Visita Naxos Isola di Birra - Indice Visita Ceria
   

© 2002 - 2014 Tutti i diritti sono riservati. I marchi registrati appartengono ai rispettivi proprietari